Il depuratore NGP: io ho agito così

26 09 2009

La questione del depuratore NGP mi è capitata tra le mani a fine luglio.
Non potevo tenermela nascosta nel cassetto ne abbiamo apertamente parlato con tutti .
L’impianto già esistente a servizio della ex Montefibre doveva essere trasformato a servizio dell’intera area industriale per depurare gli scarichi delle aziende secondo il protocollo di intesa siglato nel 2006 presso il Ministero tra il Comune di Acerra e NGP: lo stesso protocollo, approvato dal Consiglio Comunale, che ha consentito la realizzazione della centrale elettrica a olio di palma e avrebbe dovuto garantire il rilancio del polo industriale ex Montefibre.
Nel 2007 sono state avviate le procedure perchè l’impianto ottenesse la VIA (valutazione impatto ambientale). Nessuno si è opposto e la VIA è stata positiva.
Nonostante questo, il Comune di Acerra nella conferenza del 30 luglio scorso, me Sindaco, ha evidenziato chiaramente una serie di incongruenze tra quanto previsto dal protocollo siglato e quello che si voleva realizzare: non c’era il parere dell’ASI, non c’erano alcune autorizzazioni urbanistiche e c’erano della preoccupazioni di ordine ambientale. Sono state tutte messe a verbale giacché rompevano il silenzio sulla questione ed erano l’unico strumento di contrasto possibile.
Cosa è successo in Consiglio ieri notte?
La maggioranza ha votato un documento in cui si è chiesto di rispettare il protocollo del 2006 e quindi:
1) il rispetto dei livelli occupazionali per il reimpiego di circa 400 operai;
2) l’avvio di un depuratore a servizio dell’area industriale e non di un impianto di smaltimento rifiuti.
Dal che consegue che bisognerà sostenere nella prossima Conferenza dei servizi con forza la richiesta di una nuova VIA e di tutte la garanzie di ordine ambientale relative alla falda acquifera, alla qualità dell’aria e al rispetto delle norme. Un depuratore non può diventare un’industria inquinante.
L’opposizione ha svolto il suo ruolo, ma ha presentato un’ordine del giorno in cui si chiedeva di pronunciarsi contro e basta.
In queste circostanze bisogna sempre agire con grande serenità e accettando finanche gli improperi purchè si sia convinti di lavorare a difesa del territorio e della salute.
Io ho agito così.

Annunci

Azioni

Information

16 responses

26 09 2009
Anna Passariello

Ciao Tommaso,
Vorrei innanzitutto ringraziarti per aver messo in rete queste informazioni. Credo che la rete sia, in questo momento storico, il mezzo per eccellenza per poter esercitare una “democrazia partecipata ” .
Ho letto il pezzo sul depuratore NGP e devo confessarti che non ho capito bene tutto il discorso. Intanto, cos’è un depuratore NGP???
Sono una cittadina poco avvezza alla politica e ai suoi discorsi, per cui certe volte mi sfugge ” il senso profonde delle cose”. Cosi’ nel caso in questione non sapendo cos’è l’oggetto di cui sopra e non sapendo cosa significa l’acronimo NGP è stato arduo capire di cosa si stia parlando. Credo sia estremamente importante l’uso di un linguaggio semplice e accessibile a tutti -(l’uso di acronimi per es. potrebbe limitare la comprensione piena di una argomentazione) – insomma, niente politichese.
E poi, fai riferimento ad un “protocollo “2006”. Ti ripeto, chi non segue in modo regolare la politica e le vicende di Acerra è nelle condizioni di chiedersi “ma cosa prevede questo protocollo?” “cosa è stato deciso per la mia terra e di cui io non so niente”? E’ possibile mettere in rete anche il testo di quel protocollo?
Apprezzo quello che stai facendo, compreso questo tentativo di rendere partecipe il “popolo di Acerra” alla res pubblica e ne ho approfittato subito.
Grazie! e….buon lavoro.

26 09 2009
antonio di falco

Totò, soleva dire: ” è la soma che fa il totale”.
La VIA per l’inceneritore: positiva!
La VIA per la centrale a olio vegetale? : positiva.
La VIA per l’ex MOntefibre. positiva.
La VIA per il depuratore, che, se ho capito bene, non si sa ancora di preciso cosa dovrebbe trattare, positiva.
Tra tante VIA è possibile averne una che riguardi l’intera area industriale, dove sono concentrate, adesso, ed hanno operato per il passato, industrie altamente inquinanti?
L’impressione è che ancora una volta si vuole penalizzare questa terra, mentre rimangono sostanzialmente inattese le promesse fatte, dal commissariato di governo, quel famoso 26 marzo. Personalmente comincerei ad attaccare pubblicamente il Sig. Bertolaso per tutte le promesse non mantenute nei confronti di questa comunità. ciao sindaco siamo con te.

27 09 2009
giuseppe

Egregio sign Sindaco, Le scrivo sia come cittadino di Acerra e sia come Ex dipendente Montefibre, il depuratore in questione voluto all’epoca dall’Eni con spesa complessiva di 20 miliardi di lire , per non sottostare ai continui diktak del depuratore consortile che poi in realtà più che depurare bypassava gli scarichi del sito , in linea di massima non è un sito che inquina anzi da quello che si verificava era è potrebbe essere una validissima alternativa ai vari depuratori regionali gestiti in maniera anomale come dalle cronache estive hanno evidenziate. Infatti il depuratore Ngp con l’ausilio di microganismi riesce a trasformare vari tipi di inquinanti in fanghi e anidride carbonica lasciando vialibere alle acque molto chiare tant’è vero che all’epoca venivani riutilizzate ( almeno era così fine anni 90)
Però tale sistema aveva un limite e cioè nelle acque di scarico non dovevano esserci presenti molti additivi chimici come metalli pesanti, catalizzatori e vari prodotti chimici di natura inorganica allorchè in questi casi l’impianto andava in tilt e cioè faceva il processo opposto INQUINAVA. Il punto in questione che mi fà ancora una volta ponderare l’idea di abbandonare la mia Città per l’incapacità politica dei nostri amministratori di sottostare agli interessi di noi acerrani e senza pensare male , ma lasciare la comunità in mano a gente che crede la ragione dettata dalla occupazione e da presunte rivoluzione ecologiche, (Es all’avviamento dei famosi motori della nuova centrale ogni mattina , basta vedere gli NOx che fuoriescono in maniera eccessivo fumo arancione) , e capire se è vero che i liquami da trattare sono soli quelli proveniente dall’area Asi oppure come diceva il” mattino” ieri migliaia di metri cubi proveniente dai siti chimici di tutt’italia. Ovviamenti altre centinai di Tir.
Le ricordo anche che il sito in questione creerà al massimo una decina di posti di lavoro e non i 400 da lei detti nel blog , perchè se fosse per tutta e solo NGP non c’era bisogno di nessun Via.
Ps Se il Via lo danno gli stessi professeroni che hanno rilasciato quelli dell’inceneritore dove come punto di partenza vi era lìambiente di Acerra simile a quello delle dolomiti allora posso dire che alla fine è arrivato anche il colpo di grazie.
Grazie Sig Sindaco di tutto quello che fà per Acerra, dove non è arrivato Annibale ci stanno pensando i nostri politici
Buona giornata

27 09 2009
gennaro Montano

ngp = aumento dell’inquinamento sul nostro territorio,ma dato che ne abbiamo già in abbondanza abbiamo fatto 30, facciamo pure 31….alla fine siamo o no il paese di Pulcinellla..?!! ….si pensa alla perdita del lavoro ma non della vita….che …inquietudine vivivere in una città miope come la nostra!….ma confido nel Suo buon senso caro sindaco e dell’amore che nutre per la nostra terra!
I 400 operai possono essere riempiegati in altre attività a servizio della comunità e non a distruzione dell’ambiente in cui viviamo…bisogna realizzare progetti concreti riguardo alla riqualificazione della zona artcheologica della vecchia Suessola, di avviare un processo industriale per l’agricoltura , potenziare il commercio ed il terziario, soprattutto dare una spinta alle associazioni non profit, bisogna attrarre investimenti perchè Acerra possa divenire centro di servizi per buona parte della provincia di Napoli….dar spinta alla crescita delle pmi sul nostro territorio , pubblicizzare la maschera in tutto il mondo istituiendo un concorso a premio per i nuovi talenti del cabaret e x le compagnie teatrali amatoriali….far ripartire una edilizia eco sostenibile a misura d’uomo …Caro sindaco abbiamo un territorio vastissimo e ancora in grado di offrire qualcosa di buono a questa città, non facciamocelo ulteriormente rovinare…basta ai siti inquinanti!!!
Buon lavoro
Gennaro Montano

2 10 2009
giuseppe

i 400 operai già c’è l’hanno funzionante il depuratore e quindi non è questo il loro rischio il problema è che loro o la maggior parte di loro anche con il depuratore funzionante rimarranno a casa .
Questa è solo una scusa per approvare un’altra fonte di inquinamento a discapito degli acerrani che ovviamente siamo i solli a rimetterci

27 09 2009
Pietro

Caro Sindaco,
indipendentemente da quello che dice, bisogna opporsi a questa azienda insalubre di 1° categoria.
Io abito ad Acerra e non mi va che la mia famiglia abiti in una zona sempre più avvelenata, sta diventando veramente difficile restare ad abitare ad Acerra, mai una buona notizia, ma tutte notizie che non fanno nient’altro che preoccuparci ancora di più.
Adesso vorrei farle un paio di richieste, quando aprirà l’isola ecologica al mulino vecchio e soprattutto la strada che porta all’isola ecologica dei Frassitelli è disastrata, le indicazioni che portano li dal mulino vecchio sembrano portare al nulla, e poi è molto più facile arrivarci attraverso l’area Asi dato che le strade sono migliori, poi bisogna farla stare aperta almeno un po di più il pomeriggio dato che chi torna da lavorare non c’è la fa a portarvi le cose dato che la chiusura è alle 17:00. Inoltre credo che sia venuta l’ora per trovare un area nel centro città e farvi una piccola isola ecologica, dato che tanta gente ai Frassitelli non ci andrà mai.
Quando penseremo mai a costruire una piscina qui ad Acerra?
Ogni volta bisogna andare o a Pomigliano a Caivano e non è affatto facile specie d’inverno con dei bambini.
Quando installerete la centralina autonoma del comune per monitorare l’inceneritore?
A proposito ma lo sa che ai numeri di telefono che ci sono sul depliant di Acerra pulita non risponde mai nessuno.
Sindaco lo so che amministrare Acerra non è facile ma la gente qui è stata colpita al cuore dall’apertura del mostro, bisogna ridargli un minimo di serenità e soprattutto di servizi che possano giustificare il vivere ad Acerra con serenità che adesso non c’è ed è lei che deve ridarla alla sua cittadinanza.
Buon lavoro e cordiali saluti.

Pietro

27 09 2009
Angelo Rega

Caro Sindaco,
in questi giorni non si fa altro che parlare di questa decisione. Non posso dire di essere preoccupato perché non so bene come funzionerà questo depuratore, e non ho ancora letto nessuna V.I.A.
Ma quello che potrebbe sconcertarmi è il fatto che l’area industriale del nostro Paese continua a configurarsi come quella che accoglie il settore dello smaltimento e della depurazione.

Mi sconcerta il fatto che questo settore, purtroppo, richiede e richiederà sempre un continuo controllo da parte dell’Amministrazione e degli enti locali tutti. La mia preoccupazione non è rivolta al presente, bensì al futuro. Ci saranno le forze per tenere banco e controllo sul lavoro svolto tanto dal depuratore, quanto dal famigerato inceneritore?

La questione è arrivata poco dopo il tuo insediamento, e mi rendo conto della difficoltà, ma sarebbe possibile stabilire un piano di sviluppo industriale che tenga alla larga dal nostro paese settori “pericolosi”?

Sicuramente ogni cosa ha i suoi compromessi e tu avrai avuto le tue buone ragioni.

Confidando nel tuo operato,
Angelo Rega

27 09 2009
Arsenio Lupin

Ci vuole coraggio per prendere decisioni anche impopolari, lei lo ha fatto con la complicita’ della maggioranza.
Si auguri che non nuocia alla popolazione, lei e’ un medico ha fatto il giuramento di Ippocrate e non potrebbe mai perdonarsi di aver messo a repentaglio la salute dei suoi cittadini.

27 09 2009
antonio castaldo

Questa iniziativa è lodevole. Ma non si rende comunque necessaria e urgente l’esistenza di un portavoce del sindaco o di un addetto stampa oppure di un ufficio stampa che possa pubblicizzare e spiegare le sue iniziative?

27 09 2009
Arsenio Lupin

Quello che finora e’ lodevole, l’interattivita’ del Sindaco con gli utenti di Facebook e la creazione del suo blog.Meglio non averlo l’addetto stampa o il portavoce, altrimenti i partiti farebbero a gara per accapararsi il posto.Basta al clientelismo

29 09 2009
marco russo

Ngp vuol dire solo un pugno di posti in cambio di una nuova bomba ecologica dove sono disseminate già tante bombe ecologiche da disinnescare?

5 10 2009
mikasofess gratis

25 posti dico25 una miseria !!
invece per fare una bonifica !!
centinaia ?
ma in questo caso orlandi padrone di ngp ,la prende male ,i sindacati la prendono male ,il direttore la prende male ,i 25 fortunati la prendono male.
e gli acerrani ?
lo prendono in ……………

NO NGP NO NGP NO NGP NO NGP NO NGP NO NGP NO NGP NO NGP NO NGP NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

3 10 2009
marco

Vado via da Acerra troppo inquinamento ho dei figli piccoli

3 10 2009
gaetano

ti capisco marco. Ma dove andiamo? Hai visto la trasmissione “ambiente italia su rai 3 oggi? ormai c’e veleno ovunque: in mare, in terra dappertutto. Restiamo ad Acerra ma facciamo sentire forte il nostro dissenso a chi crede di poter disporre di questo territorio come se fosse una grande discarica. Diciamo fortemente basta a queste “LOBI” senza scrupoli.
A questi signori vorrei che arrivasse questo messaggio:
Ma stò denaro è così buono? ma davvero è così forte da comprarvi il perdono? Sarà pure, ma se in cielo ci si va con un pedaggio non c’è oro in tutto il mondo per comprarvi il passaggio (bob dylan).
Impariamo ad amare questa terra.

5 10 2009
mikasofess gratis

troppo belle per essere intese da chi avvelena vende marcia falsifica denigra mente
troppo estranee per chi si merita solo pensieri grezzi gretti pedestri rudi e duri come sassi freddi ed appuntiti .

4 02 2010
Pietro

E’ veramente uno scempio quello che è successo ieri in consiglio comunale, per salvare 27 miseri posti di lavoro, avete condannato di nuovo a MORTE il nostro territorio.
Caro Sindaco speravo che lei potesse aiutare Acerra a rialzarsi e non ad affossarla completamente, i miei complimenti…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: